Smarrimento radiocomando dell’autovettura: cosa fare

Ottenere la duplicazione di un radiocomando per la chiave dell’auto non è così semplice come ci si possa aspettare.

Si tratta di una procedura complessa e che richiede tempi tutt’altro che rapidi.

Oggi, tuttavia, è possibile ottenere il duplicato del radiocomando di una chiave dell’autovettura, comprensivo della sua sintonizzazione, grazie all’Arte della chiave.

L’azienda, operante nel comune di Eboli e tramite il suo e-commerce online, permette di acquistare radiocomandi per auto appartenenti a svariate case automobilistiche.

 

Il funzionamento di un radiocomando per auto

 

Il radiocomando è oramai un oggetto che viene usato nella vita di tutti i giorni e che offre funzionalità, nonché la possibilità di chiudere la propria autovettura con un semplice tocco del tasto presente sul guscio.

Le moderne chiavi delle autovetture, che in genere vengono consegnate in duplice copia al momento dell’acquisto della macchina, sono quindi dotate di radiocomando sintonizzato.

Il radiocomando permette, quindi, di inviare segnali e di consentire l’apertura, la chiusura delle portiere, del baule o dei finestrini.

Conseguentemente, una centralina decodificherà il segnale inoltrato attuando, nei fatti, l’azione che viene richiesta.

 

Duplicazione radiocomandi per auto

 

Come noto, in caso di smarrimento o completa usura del radiocomando di un’autovettura la prima cosa da fare è quella di rivolgersi al concessionario della casa automobilistica, esibendo anche i documenti del veicolo.

Successivamente, il concessionario avrà cura di richiedere il duplicato del radiocomando direttamente alla casa produttrice.

Quest’ultima, in molti casi, provvederà ad inoltrare un nuovo radiocomando sottoposto ad un processo di sintonizzazione con una specifica frequenza e che sia coordinata con la centralina interessata.

Ottenere un duplicato del proprio radiocomando può rivelarsi assai complicato.

In base al modello della macchina i tempi di attesa possono essere parecchio lunghi, senza contare i costi tutt’altro che contenuti.

Infine, per alcuni modelli, come quelli fuori produzione o più datati, ottenere un duplicato nuovo del radiocomando diventa pressoché impossibile, in quanto spesso non più disponibile presso la casa madre.

 

Come è possibile ottenere la duplicazione di un radiocomando?

 

L’Arte della Chiave viene in aiuto di coloro che necessitano duplicare il radiocomando della propria autovettura.

Ci si può rivolgere all’Arte della chiave nel caso in cui il proprio radiocomando fosse smarrito, usurato o in tutti i casi in cui fosse necessario ottenerne uno di riserva.

L’arte della chiave, in tempi super rapidi e con costi contenuti, provvederà alla duplicazione del radiocomando.

Il cliente potrà contare su un vasto assortimento di radiocomandi appartenenti a diversi produttori auto come Renault, Alfa Romeo, Mini, Mercedes, Range Rover, Opel, Dacia, BMW e molto altro, oltre che su diverse annate di produzione.

I radiocomandi disponibili, con tasti originali, sono spesso muniti di ulteriore inserto metallico per rendere la chiave retrattile.

I radiocomandi disponibili vanno programmati in OBD, ovvero operando sulla centralina al fine di memorizzare la nuova chiave.

Ove necessario, anche per ottimizzare costi e tempi, l’Arte della chiave può anche eseguire la ricodifica della nuova chiave.

Un team preparato e professionale saprà consigliare nell’acquisto al meglio.