L’Impianto zigomatico ed il suo impiego

L’assorbimento massivo del tessuto nell’osso mascellare è un’ostacolo importante alla possibilità di ripristinare una normale silhouette facciale e dentale, l’uso di impianti zigomatici può aiutare a creare punti di ancoraggio solidi anche in caso di riassorbimento osseo così avanzato da non permettere l’impianto diretto di sole protesi convenzionali.

 RIASSORBIMENTO OSSEO

riassorbimento osseo

Il tessuto osseo tende con l’età a perdere alcune delle sue proprietà, diviene meno elastico e più poroso, spesso queste due condizioni si associano ad un diminuito metabolismo del calcio ed ad un riassorbimento osseo. La principale causa di riassorbimento osseo nei pazienti è l’edentulia, la perdita dei denti. Questa situazione può verificarsi non solo in età avanzata, ma anche in età più giovanile, con perdite parziali dovute a traumi o infezioni.

Quando l’osso non ospita più il dente esso inizia a riassorbirsi, a ridurre le sue dimensioni ed a perdere la sua forma, l’alveolo si appiana, la porzione gengivale scompare e la fisionomia facciale cambia di conseguenza.

GLI IMPIANTI ED IL RIPRISTINO FUNZIONALE ED ESTETICO

Quando l’ipotrofia incalza è parere unanime tentare il più presto possibile l’impiego di impianti specifici, questo perché con il passare del tempo l’osso segue un riassorbimento sempre maggiore e conseguentemente viene a mancare il tessuto da usare come appiglio ai presidi protesici; per questo motivo è importante la definizione clinica dei pazienti secondo classi di Cawood e classi di Lekholm, si tratta rispettivamente di un modo per definire lo stato di riassorbimento dell’osso ed il suo stato di rarefazione.

Classi troppo avanzate indicato stadi avanzati di erosione che influiscono sulla possibilità concreta di impiantare protesi. Obiettivo principe della terapia implantologica è senza dubbio un recupero funzionale della masticazione da parte del paziente, ma la riabilitazione ossea del cavo orale comporta anche un conseguente recupero estetico, la mancanza dei denti e con il tempo pure dell’osso provoca infatti una riduzione dell’altezza facciale ed un’incavazione del profilo, risolvibili grazie all’intervento.

IMPIANTI ZIGOMATICI

L’impianto è fissato previa maxillectomia lateralmente al seno mascellare, incavo dell’osso omonimo, e da lì connesso con la protesi dentale fissa presente sulla faccia orale della base mascellare.

L’utilizzo di impianti zigomatici in associazione alle normali protesi dentali fisse è risultato molto positivo. Gli impianti zigomatici infatti permettono un miglior ancoraggio all’osso consentendo fin da subito una maggiore stabilità ossea, avviene così un recupero funzionale più rapido e si riducono i rischi di complicanze del solo trapianto osseo. Studi condotti su pazienti di mezza età hanno evidenziato come l’impiego degli impianti zigomatici abbia comportato un recupero molto rapido delle funzioni, sono però da approfondire i rapporti con il lungo termine anche se le previsioni diventano ottimistiche con i dati presenti alla mano; un’altra osservazione importante è la bassissima incidenza di complicanze, addirittura il 100% degli impianti non è andato perduto in seguito a queste e quindi non si è verificata in questi pazienti alcun tipo di complicanza successiva all’intervento.

BIBLIOGRAFIA

Zygomatic implants: the impact of zygoma bone support on biomechanics – Romeed et al., PubMed

Restoration of the edentulous maxilla using extrasinus zygomatic implants combined with anterior conventional implants: a retrospective study – Migliorança RM. et al., PubMed

Clinical outcome of 42 patients treated with 81 immediately loaded zygomatic implants: a 12- to 42-month retrospective study. – Davó R. et al., PubMed

The zygomatic implant: preliminary data on treatment of severely resorbed maxillae. A clinical report. – Bedrossian E. et al.

2 pensieri su “L’Impianto zigomatico ed il suo impiego”

  1. Salve, qualcuno conosce una clinica dentale a Milano per fare un intervento di implantologia Dentale ? Grazie

    1. Ciao, io mi sono trovata molto bene nella clinica di Milano del Dottor Cannizzo, prova a richiedere un appuntamento li. Sono persone gentilissime e il Dottore che esegue personalmente gli interventi è veramente bravo

I commenti sono chiusi.