Piemonte news

Delegazione dell’Associazione Lucani di Settimo Torinese

Dopo aver ricevuto negli scorsi mesi la cittadinanza onoraria della città di Lavello, Mauro Laus ha ricevuto insieme alla Consigliera Valentina Caputo una delegazione dell’Associazione Lucani di Settimo Torinese. Ecco un altro “omaggio alla gente del sud”, come aveva definito l’onoreficienza ottenuta nella sua città d’origine. Sempre fiero delle sue origini lucane ha ricevuto a braccia aperte la delegazione. L’associazione lucana ha le finalità di non solo riunire i lucani che vivono a Settimo torinese e nei territori limitrofi, ma anche quello di concorrere, divulgare e salvaguardare la cultura e le tradizioni della loro regione di provenienza. La volontà di mantenere vive tradizioni e valori che li hanno da sempre caratterizzati. Un occhio anche alle problematiche economiche e sociali che si affrontano quando si lascia il proprio paese di origine. Si sa che l’unione fa la forza!

Consiglio regionale aperto su EUSALP

mauro lausLo scorso 4 aprile si è svolta il Consiglio regionale del Piemonte su EUSALP, ovvero la strategia dell’Unione Europea per la regione alpina EUSALP composta da 48 regioni di 7 differenti Paesi. L’obiettivo alla base della strategia è quello di assicurare un rapporto di mutuo beneficio tra le Regioni di montagna al centro e le Regioni di pianura circostanti e aree urbane. Alla seduta del Consiglio non poteva mancare il presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Mauro Laus, che ha dichiarato la condivisione da parte della regione piemontese delle linee guida della Eusalp. Aggiungendo che per il Piemonte è fondamentale la collocazione nell’ambito della strategia europea per la Regione alpina, che riguarda un bacino economico e culturale di circa 80 milioni di persone.

Presentazione a Torino del libro “Capitale Infetta – Si può liberare Roma da mafie e corruzione?”

Lo scorso 1° Aprile si è svolta la presentazione del libro “Capitale Infetta – Si può liberare Roma da mafie e corruzione?” presso la Sala Viglione del Palazzo Lascaris a Torino. A presenziare vi erano gli autori del volume, il magistrato Alfonso Sabella, già assessore alla Legalità del Comune di Roma nella Giunta Marino, ed Giampiero Calapà, giornalista del Fatto Quotidiano. Nel dibattito erano presenti anche l’ex Procuratore della Repubblica di Torino Gian Carlo Caselli e con il Sen. Stefano Esposito, già assessore ai Trasporti del Comune di Roma nella Giunta Marino. Il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Mauro Laus ha introdotto la presentazione del volume. In questo libro scritto come fosse un diario di viaggio, Alfonso Sabella ha raccontato e descritto lo stato della città: nel particolare la malavita che controlla spesso la politica e la burocrazia, ma anche le difficoltà dei rappresentanti non corrotti dell’amministrazione che incontrano per la mancanza di strumenti atti per il cambiamento a loro disposizione. A caratterizzare il libro un linguaggio schietto e sincero, che tralascia la passione dell’autore verso il tema trattato. Rimane comunque una dichiarazione d’amore verso la città eterna.