Ferrovie dello Stato: come farsi assumere

Lavorare in Ferrovie dello Stato può rappresentare una valida opzione nel mercato del lavoro odierno, sia per chi è alla ricerca di un impiego che permetta di viaggiare sia per chi vorrebbe trovare lavoro in una delle aziende più solide dello scenario industriale italiano.

Se si è allergici alla vita d’ufficio, allora l’ideale è cercare una posizione aperta a bordo di uno dei treni della flotta.

Se, invece, si preferisce un impiego più tranquillo, allora ci si può candidare per una delle posizioni aperte in ambito impiegatizio in una delle sedi centrali e/o distaccate.

Vediamo di seguito quali sono gli step necessari per potersi candidare e ottenere un colloquio presso le Ferrovie dello Stato.

Chi spera di essere incluso in una delle prossime assunzioni Trenitalia ed entrare a lavorare presso Ferrovie dello Stato dovrebbe candidarsi visitando la pagina specifica dedicata alle ricerche attive.

Esse comprendono tutte le posizioni aperte all’interno del gruppo.

Come fare? All’interno della sezione sarà sufficiente registrare il proprio curriculum vitae e compilare l’apposito form.

L’accortezza che bisogna sempre avere in questo senso è quella di compilare le ricerche entro i termini di scadenza della selezione che interessa.

 

Gli annunci di lavoro sono conformi con la Legge 903/1977

 

Una volta candidati per la posizione scelta, la selezione per i ruoli di Ferrovie dello Stato si articola in più fasi.

La prima di queste fasi include uno screening dei curriculum vitae che sono arrivati online.

Questa prima fase è volta a operare una prima scrematura dei profili, per individuare quelli che risultano maggiormente in linea con le caratteristiche richieste.

Solo i profili che risultano coerenti con le necessità individuate per la posizione hanno la possibilità di accedere alle fasi successive.

A seconda delle specificità della singola posizione, le prove successive si differenziano molto in base ai profili.

Inoltre, per le figure ritenute più interessanti tra tutte, iniziano anche dei colloqui di natura tecnica, con i manager di linea responsabili del ruolo, e di natura motivazionale e informativa, con i responsabili delle Risorse Umane.

Nel caso delle selezioni per i ruoli di Macchinista, Operatore o altre posizioni tecniche, che richiedono l’aderenza a determinati requisiti di tipo fisico.

Ecco che in questi casi vengono previsti test attitudinali e test di personalità, prove che attestano l’abilità manuale, nonché prove di competenza linguistica.

 

Come autocandidarsi per essere asunto

 

Oltre a quando si verificano aperture per posizioni specifiche, è possibile in qualsiasi momento inviare sul sito un’auto-candidatura, in modo da essere presi in considerazione non appena si aprono future ricerche.

A questo proposito il curriculum vitae viene mantenuto per circa diciotto mesi all’interno della banca dati di Ferrovie dello Stato.

Per candidarsi online per una delle opportunità lavorative del gruppo Ferrovie dello Stato è necessario prima di tutto registrarsi all’interno della piattaforma nota come “FS Lavoro”.

Per farlo bisogna creare il proprio profilo, scegliendo username e password di accesso.

Anche dopo aver inserito per la prima volta il proprio curriculum vitae, in ogni momento si potrà modificare per aggiungere qualsiasi nuova esperienza formativa o professionale.