General Contractor: perchè nascono?

Come mai stanno nascendo numerosi General Contractor in Italia?

Prima di rispondere a questa domanda cerchiamo di capire che cosa si intende, esattamente, per General Contractor, e cosa contraddistingue le imprese che possono essere denominate con questo insolito termine inglese.

Per “General Contractor” si intende fondamentalmente una ditta che può occuparsi del servizio richiesto dal cliente in modo autonomo e totale, senza che debbano intervenire altre imprese con differenti specializzazioni.

Il termine General Contractor è utilizzato soprattutto nel mondo dell’edilizia, dell’arredamento, delle ristrutturazioni di interni e di esterni.

Una sola azienda

general contractor

Il cliente che si affida ad un General Contractor, dunque, non deve fare altro che specificare il risultato che desidera ottenere ed approvare il progetto presentato dall’azienda: sarà compito della ditta provvedere, in maniera autonoma, a qualsiasi aspetto di natura realizzativa e progettuale, dunque ad esempio all’installazione di pareti divisorie, alla fornitura di mobili, alla realizzazione di un impianto di illuminazione.

La figura del General Contractor è particolarmente apprezzata dai clienti, per molteplici ragioni: in questo modo, anzitutto, il committente si rivolge ad un’unica azienda, senza che possano insorgere dei dubbi sulla responsabilità di una determinata realizzazione.

Allo stesso tempo la ditta può coordinare il lavoro in modo più efficiente, senza doversi interfacciare con altre imprese, fornendo così al cliente una data precisa entro la quale i lavori saranno complessivamente terminati.

Non bisogna dimenticare inoltre che i clienti optano sempre più spesso per questa soluzione anche per pura convenienza economica: affidare una commessa ad un’unica azienda, infatti, assicura in molti casi una spesa complessiva molto più vantaggiosa.

Non c’è da stupirsi, insomma, se il numero di General Contractor sta continuando a crescere nel nostro paese: queste realtà, molto diffuse in alcuni paesi esteri, sono ancora piuttosto rare in Italia, e i clienti che hanno già avuto modo di affidarsi a queste aziende hanno espresso un altissimo livello di soddisfazione.

Queste ditte, ovviamente, devono vantare un team di professionisti molto variegato, il quale includa esperti di progettazione e di Interior Design, architetti, ed ovviamente anche operai e posatori.

Molti General Contractor che oggi operano in Italia, non a caso, si sono costituiti tramite la fusione di aziende con specializzazioni differenti, ma complementari.

Tra i General Contractor Italiani troviamo Sator , visita il sito qui

About the Author

Leave a Reply

*